L’ ipoacusia è diffusissima ma solo per qualche persona è problema..scopri quando!

L’udito è sistema molto complesso perché nasce come sistema di allerta, in grado di percepire i rumori e capire a che cosa sono dovuti.

In seguito si è evoluto per permetterci di comunicare e quindi comprendere i suoni delle parole e trasformarle in significato.

Lo stare spesso in ambienti con rumori forti, l’invecchiamento, lo stress, alcuni farmaci, fattori genetici sono solo alcune delle cause più comuni dei cali di udito, che tecnicamente si chiamano ipoacusia.

Ma essendo l’udito un sistema molto importante per i motivi che ti ho raccontato poco fa, la natura ha fatto in modo di proteggere più possibile le tue orecchie.

Infatti i danni totali o gravissimi sono molto rari (e qui si parla di ipoacusia “grave” o ancora peggio “profonda”).

Sono invece frequentissime situazioni in cui l’udito è parzialmente danneggiato (qui si parla di ipoacusia lieve e moderata), pensa che questa situazione riguarda quasi il 20% dei sessantenni, e se valutiamo le prospettive future puoi leggere qui le considerazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

  • Uno dei fattori chiave per risolvere i problemi legati al calo dell’udito è il tempismo. Bisogna intervenire al momento giusto per avere il massimo dei risultati, se aspetti troppo diventa tutto più difficile o addirittura con risultati nulli.

  • La maggior parte delle persone con ipoacusia si accorge di avere un problema di udito ma pensa che non sia ancora così tanto grave da dover intervenire.

Questo non significa che sempre e comunque, qualsiasi persona con una lievissima ipoacusia, dovrebbe correre ad acquistare un apparecchio acustico.

Se pensi di avere un ipoacusia ti suggerisco di quantificarla con un esame o un test fatto da un professionista e di gestire in modo strategico e consapevole la tua situazione, in modo tale da intervenire al momento opportuno.

Se pensi di non sentire più come una volta ti consiglio un piccolo test:

  • Guarda la tv assieme ad una persona che ci sente bene, tuo figlio o tuo nipote ad esempio

  • Chiedigli di regolare il volume della tv al minimo volume per lui comprensibile

  • A questo punto prova ad ascoltare senza guardare la tv


Se ti sembra di fare fatica a seguire il senso generale del discorso allora potresti avere un’ ipoacusia e ti suggerisco di approfondire la cosa in tre modi.

  • Dovresti capire se nel tuo caso si tratta di un calo dell’udito transitorio o permanente, solitamente la maggior parte delle perdite di udito temporanee sono dette “trasmissive”, mentre quelle permanenti sono molto spesso quelle neurosensoriali, in questo caso l’approccio risolutivo è differente (te lo spiego qui)

  • Hai bisogno di capire se riguarda un solo orecchio o tutti e due. Se un orecchio funziona bene può compensare un pò, mentre se la perdita è da tutte e due le parti, si dice bilaterale, e la situazione cambia (quì c’è un approfondimento)

  • Fai un test dell’udito, il classico test che fanno in molti facendoti sentire dei suoni non ti serve a molto,ti suggerisco invece di fare dei test specifici sulla comprensione delle parole, se vuoi sapere di che test si tratta,se non sai a chi rivolgerti o se vuoi sapere quanto costa puoi chiedere informazioni qui inserire link per contatto

Portavo un apparecchio acustico da 5 anni ma non sentivo per niente bene. Dopo aver cambiato centro ed essermi rivolto da Pontoni ho trovato un centro OK! Sono tutti simpatici e con i controlli programmati mi sento seguita. Sento decisamente meglio in generale.

Marisa Lazzarini

Da tempo avevo idea di avere un problema di udito, un pochino sentivo ma non riuscivo a capire le parole, ad esempio mi trovavo a disagio a seguire la televisione. Per fortuna ho incontrato Pontoni che ha svolto il servizio in maniera professionale e ora finalmente capisco molto bene la televisione e anche i miei amici, anche quando sono nella confusione.

Frausin Giuseppe

Era già da qualche tempo che sentivo male, non capivo le parole.. Ho provato varie ditte,ma nulla da fare, non avevo risolto. Poi sono arrivato da Pontoni dove mi sono trovato molto bene con il personale, sono persone molto gentili. Adesso sento tutto meglio in generale e la Tv con il relativo dispositivo la sento molto bene.

Antonio Moro

Prima di trovare una soluzione al mio problema di udito mi sentivo davvero male, invece l’approccio con le persone del centro di Pontoni è stato da subito ottimo: mi sono trovata benissimo! Adesso posso seguire qualsiasi discorso senza sentirmi esclusa e perciò vivo meglio la mia vita in generale.

Bortolussi Liliana

La difficoltà maggiore che avevo era sostenere una conversazione in luoghi rumorosi, ad una cena, per la strada ecc. perché non sentivo le parole dell’interlocutore. Descriverei le persone che ho trovato nel centro Pontoni semplicemente eccezionali! Ora riesco a sentire in qualsiasi situazione rumorosa e ciò mi ha reso veramente contento!

Luigi Davanzo

Soffrivo di un certo disagio a causa dei miei problemi di udito ma non sapevo bene cosa fare, da Pontoni ho incontrato la dott.ssa Marina che è accogliente e sempre disponibile e mi ha aiutato a raggiugnere dei risultati che definirei buoni recuperando un livello di udito normale.

Teresa Civiero

Prima di incontrarci avevo già un altro apparecchio ma non mi trovavo per niente. Con il personale mi sono trovata benissimo, sono persone molto premurose e gentilissime. Con i nuovi apparecchi ora riesco a sentire anche i miei passi! Sono contenta perché prima non sentivo niente o pochissimo.

Corazza Anna

In certe occasioni ero un po' disadattata perché non capivo bene le parole, soprattutto al cinema o alla Tv, mi sono trovata molto bene da Pontoni e ora ho migliorato sicuramente l’ascolto della Tv e sento meglio le voci delle altre persone.

Moretti Ida
848 - 390019